Cofanetti di coccole per il sociale: una Scatola dei Sogni per Amatrice

Una Scatola dei Sogni per Amatrice come prima iniziativa di Cofanetti di Coccole per il sociale.

Un Cofanetto di coccole per Amatrice” è una delle novità di cui vi avevamo parlato nei precedenti aggiornamenti che inaugura “Sostengo un sogno“, sezione dedicata alle coccole per il sociale.

A partire dal 20 Novembre 2017 infatti e per tutto l’anno 2018, l’intero ricavato della “Scatola dei Sogni” sarà totalmente destinato alla ricostruzione della Biblioteca Comunale di Amatrice e le scatole acquistate dalle aziende, saranno fisicamente consegnate ai bambini di Amatrice, in occasione dell’Epifania, il 6 Gennaio 2018.

La Scatola dei sogni è un cofanetto Made in Italy, ideato dalla nostra CEO Menia Cutrupi e da suo figlio Giuseppe (8 anni), dedicato ai bambini, piccoli fabbricanti di Sogni composto da una scatola contenente un kit per colorare, il quaderno dei sogni, con astuccio completo di colori e temperamatite, l’attestato di Sognatore Ufficiale e una “sacca portasogni” per portarli ovunque.

Il quaderno dei Sogni contiene gli ingredienti giusti per “un mondo migliore”, con illustrazioni a misura di bambino da colorare e frasi motivazionali attraverso cui i piccoli fabbricanti, possono iniziare a comprendere l’importanza di credere che la costruzione di un futuro migliore debba necessariamente partire dalla realizzazione dei propri Sogni.

“Un Cofanetto per Amatrice” è un’iniziativa rivolta ad aziende, amministrazioni comunali, cittadini ed imprenditori che vogliono dare il loro contributo solidale attraverso il semplice acquisto di una o più Scatole dei Sogni.

Il progetto sarà pubblicamente presentato dalla nostra CEO Menia Cutrupi, il 13 Dicembre in Parlamento, in occasione del III° forum “Formazione all’amatriciana – competenze, scenari ed opportunità”, in risposta all’invito dell’ideatore del Forum, Sergio Gaglianese.

Tutte le aziende che avranno acquistato i cofanetti avranno per un anno il loro logo inserito nell’apposita sezione “Un Cofanetto per Amatrice“. In caso di acquisto superiore a 20 scatole da parte della stessa azienda, questa avrà il proprio logo stampato su ogni scatola che consegneranno ai bambini di Amatrice.

La Scatola dei Sogni per Amatrice è disponibile online qui.

Il pacchetto per le aziende “Cofanetto aziende per Amatrice” è online qui.

Contribuite con noi a far ripartire i sogni di Amatrice.

Halloween e coccole: idee su come passarlo con i bambini

Domani sarà Halloween e sì, sappiamo che ci sono pareri discordanti su questa ricorrenza ma, proveremo a diffondervi un po’ del nostro spirito positivo di #TeamCoccole e farvela vedere e vivere con meno astio.

Soprattutto se avete bimbi che magari presi anche dall’entusiasmo dei compagnetti vorrebbero “festeggiarla”, potreste farglielo fare in maniera un po’ più giocosa anzichè riposndere con un secco NO che non sempre aiuta, perchè come tutte le cose, siamo del parere che prima di esprimere un parere, a favore o meno che sia, bisogna verificare di cosa si tratta.

Non tutti infatti sanno che la parola Halloween deriva da “All Hallows’ Eve” che tradotto significa “Notte di tutti gli spiriti sacri”, cioè la vigilia di “Ognissanti“, altra festività che noi celebriamo giorno 1 Novembre.

Come ogni altra ricorrenza, è stata – col tempo e con le varie usanze sparse per il mondo – commercializzata da film e serie tv e quindi resa più “divertente” ed accattivante.

E’ stata infatti associata alla storia del personaggio Jack O’ Lantern (fabbro irlandese), condannato dal diavolo a vagare per il mondo, di notte, con una lanterna in mano che altro non era che una zucca intagliata con una candela all’interno. Scavare in inglese è “to hollow” e da qui deriva quindi questa “festa” super spaventosa.

E’ vero, non è una nostra festa però se la si spiega ai bambini per quello che realmente è, la si può vivere in maniera divertente ed anzi può essere un ottimo spunto per organizzare una merenda con i compagnetti, in casa, potendo così farli divertire tenendoli sempre sott’occhio.

In fondo anche i libri delle favole insegnano ai più piccoli che ci sono i draghi, troll e mostri no?! L’importante è fargli capire che possono essere sconfitti, con le proprie forze, credendo sempre in se stessi e spesso anche con l’aiuto di valori come la famiglia e l’amicizia.

Eccovi qualche idea per trascorrere con i vostri bimbi un Halloween di coccole:

  • Per sdrammatizzare l’aspetto pauroso che ha preso questa festa, potete ad esempio intagliare una zucca con un’espressione felice facendovi aiutare dai vostri bimbi a colorarla con i pennarelli;
  • Per rendere la giornata o la merenda con i compagni più divertente, potete organizzare una caccia al tesoro con premio finale la Scatola dei Sogni, magari nascosta proprio in uno scatolone pitturato di arancione, con pipistrelli e ragnatele disegnate qua e là e pieno di caramelle a forma di zucca.
  • Per addolcire la merenda, preparate insieme dei facilissimi muffin Camillini a pois, leggeri, divertenti e con il trucchetto delle carote.
  • Far disegnare a loro le sagome più diffuse ad Halloween, ovvero pipistrelli, fantasmini, ragnetti, gattini neri e zucche, aiutarli a ritagliare il tutto e realizzare degli insoliti segnaposti per la cena.

Curioso vero quante cose positive si possono fare in quella che dovrebbe essere una festa paurosissima! Del resto, ve lo dicevamo che le coccole calzano a pennello anche ad Halloween no?!

Buon Halloween.

 

 

 

Il potere delle coccole e amici animali

Se le persone avessero il cuore di un cane la cattiveria non esisterebbe.

Questa bellissima frase tratta da un film, ci fa realmente capire che l’ amore che diamo e che riceviamo nei confronti degli
animali, arricchisce notevolmente la nostra vita.
Chi ha la fortuna di condividere la propria vita con un amico a quattro zampe sa di cosa parliamo. È un sentimento che non si può spiegare a parole e che alcuni non riescono nemmeno a capire.

Possiamo affermare che gli animali ci amano in maniera incondizionata, senza aspettarsi nulla in cambio, ci proteggono, non hanno bisogno di dire bugie e, soprattutto, ci fanno sentire il loro centro del mondo.
A loro basta davvero poco per essere felici, basta davvero una coccola: i grattini, una passeggiata oppure il loro cibo preferito. Risentono invece moltissimo della mancanza di attenzioni, rischiando pure di ammalarsi a causa della malinconia generata dalla nostra assenza. Quindi non trascuriamoli ma impegnamoci a coccolarli di più, perché a qualsiasi età, i nostri amici cuccioli, sono dei grandissimi coccoloni.

Da anni ormai si studiano gli effetti benefici che le relazioni tra animali e persone producono: da un lato i nostri amici a quattro zampe con il loro calore e la loro sensibilità, dall’altro gli esseri umani che, prendendosi cura di loro, riescono ad affrontare meglio lo stress quotidiano e a migliorare, conseguentemente, la qualità della loro vita.

Inoltre da diversi anni ormai, la pet therapy viene associata alla medicina tradizionale per supportare il recupero e, addirittura, la guarigione di persone affette da diverse patologie. A beneficiare di tale potere benefico e curativo sono soprattutto i bambini, i disabili e gli anziani.
Il potere delle coccole a quattro zampe è vitalizzante perché agisce sulla nostra struttura psichica e sul nostro modo di comportarci e relazionarci con gli altri, è anche terapeutico perché ci aiuta a superare periodi di forte stress calmando l’ansia e mettendoci in uno stato d’animo positivo e propositivo.
I cani sono socievoli, sensibili e capaci di farci sentire rassicurati e protetti. I gatti ci rilassano attraverso le loro fusa e ci trasmettono calore semplicemente tenendoli in braccio. Questi sono solo alcuni dei tantissimi motivi che abbiamo per coccolare i nostri splendidi amici quindi adesso non ci resta che farlo.

Mai pensato di regalare una coccola al vostro cane? Se vi venisse in mente di sorprendere i vostri pelosetti, il nostro Kit Coccole a 4 zampe fa proprio al caso vostro! Scopritelo qui.

Bambini, i migliori insegnanti di Sogni

Un giorno mio figlio mi chiese di fargli una promessa, aveva solo cinque anni e …

• Stavo andando a prenderlo all’asilo e ho cercato frettolosamente di asciugare le mie lacrime.

“E’ solo un lavoro”, mi ripetevo mentre iniziavo a convincere me stessa che l’unica soluzione fosse abbandonare il mio sogno di coccole. Ero stata messa di fronte a una scelta: andare avanti nel mio progetto non poteva più essere compatibile con il mio ruolo di mamma perfetta.

Questa costrizione mi faceva soffrire tantissimo, d’altronde avevo scelto di dare vita al mio sogno con l’obiettivo principale di far vedere ai miei figli che non esistono sogni impossibili, che la vita che sogniamo si può costruire SOLO attraverso sacrificio e impegno costante, che il successo è ciò che accade quando lotti per i tuoi sogni, chè c’è molta differenza tra le cose che hanno un prezzo e quelle che hanno un valore e, se le comprendi da bambino, potrai davvero essere un adulto felice.

Arrivata all’asilo corsi ad abbracciarlo indossando il mio sorriso migliore, ma lui mi disse: “Mamma, perché sei triste? Hai pianto?”.

Dopo due o tre scuse, e visto che odio le bugie, decisi dirgli la verità: “Dovrò rinunciare al mio lavoro, a casa mi hanno detto che non posso più continuare!”

Giuseppe si arrabbiò ma con tutta la spontaneità che i bambini possiedono mi disse:

“Mamma, tu devi farmi una promessa. Tu devi promettermi che non rinuncerai al tuo lavoro, perché il tuo lavoro è il tuo sito. E il tuo sito è il tuo sogno. E tu sai cosa succede, mammina, se ognuno di noi rinuncia a una sola briciolina del nostro sogno? Succede che il mondo senza sogni è un mondo secco!”

Questa volta le lacrime furono di gioia. “Te lo prometto, amore mio”, risposi.

Pochi giorni dopo nasceva la nostra azienda Dreamlab srls. •

 

Sono trascorsi due anni e mezzo da quel giorno, Giuseppe ha da poco compiuto 8 anni e rappresenta per me l’insegnante migliore del mondo in materia di Sogni. La nostra azienda continua a crescere raggiungendo piccoli grandi obiettivi di coccole.

Giuseppe, assieme ad Andrea Luna, è il mio più grande motivatore ed è stato lui ad ispirare il nostro nuovo cofanetto “La scatola dei Sogni.

Noi del team delle coccole pensiamo sia indispensabile che ogni bambino conosca gli ingredienti giusti per cominciare a dipingere i propri sogni riuscendo così a crescere e vivere in un mondo migliore.

Gli ingredienti sono stati scelti e selezionati con cura da me e Giuseppe, con l’aiuto e il supporto di tutto il team delle coccole. Sono realizzati graficamente e accompagnati da una citazione ed ogni bambino potrà leggerli, colorarli e decorarli tutti.

I primi dieci ingredienti sono quelli indispensabili:

Un grande Sogno, entusiasmo a volontà, curiosità, movimento, creatività, gentilezza, libertà, passione, umiltà e coraggio.

Gli ultimi dieci sono quelli da evitare:

Discriminazione, rabbia, pregiudizio, pigrizia, indifferenza, tristezza, odio, fallimento, offesa e violenza.

Al centro del quaderno dei sogni, contenuto nella scatola assieme alla sacca porta Sogni ed i colori, vi è un immagine grafica in cui tutti i bambini del mondo formano un enorme girotondo intonando il ritornello di una canzone di

Brunori Sas, che per noi è molto significativa ed è con questa frase che ci piacerebbe salutare ognuno di voi:

“Non sarò mai abbastanza cinico da smettere di credere che il mondo possa essere migliore di com’è. Ma non sarò neanche tanto stupido da credere che il mondo possa crescere se non parto da me”.

Ricordatevi di Sognare e di vivere realizzando i vostri Sogni.

Menia Cutrupi

Ceo e Founder www.cofanettidicoccole.it

Bambini: i migliori esperti di coccole

Maggio è stato un mese molto impegnativo per il team delle coccole, lo sviluppo di nuovi prodotti, nuovi partner eccellenti e sempre più città italiane in cui sarà possibile coccolarsi in modo eccellente. Maggio è stato anche il mese della Festa della Mamma e, per stupire la persona più importante della vita di ognuno di noi, il team delle coccole si è rivolto ad una vera e propria squadra di esperti:  Alfredo, Aurora, Mattia, Cristian, Alessandra e Sofia, Andrea Luna e Giuseppe. Questi piccoli grandi sognatori, sono stati i protagonisti di una “coccolosa” video- intervista sulla loro mamma, sull’amore e sulle coccole, che ha riscosso un grande successo ed ha fornito utili spunti per stupire e rendere felice ogni mamma del mondo.

gju

Abbiamo aperto un vero e proprio casting per formare la nostra piccola squadra speciale, svoltosi nella bellissima cornice di Malavenda Cafè a Reggio Calabria.

17492507_1270333636347194_4872524458728654889_o

Abbiamo incontrato bambini di età compresa dai tre agli otto anni che sono stati selezionati ed intervistati, da Rita e Menia.

IMG_0590

Siamo passati poi alle riprese ufficiali che hanno documentato con entusiasmo ed in maniera impeccabile il significato delle coccole l’importanza che ogni bambino dà ad ogni piccolo grande gesto e la gratitudine di ogni bimbo nei confronti della Mamma, indiscussa campionessa di coccole. Sentite cosa ci hanno raccontato!

Attraverso questa intervista il team Dreamlab ha voluto sperimentare un nuovo modo di comunicare le coccole attraverso l’entusiasmo dei bambini che, come sempre, ci ricordano che:

Un mondo senza Sogni (di coccole) è un mondo secco

Scroll to top