Blog

L’amore è: racconti di coccole

Quando ci troviamo a dire: “Mi hanno regalato un cofanetto di coccole”, spesso ci sentiamo rispondere: “Davvero? Che cosa originale ma… di cosa si tratta?”.

Questo perché regalare o ricevere un cofanetto di coccole non è come regalare/ricevere un oggetto qualunque. I nostri cofanetti non contengono oggetti ma esperienze e la persona che riceve il cofanetto di coccole è come se ricevesse fisicamente una carezza, un abbraccio, qualcosa che difficilmente è paragonabile ai normalissimi regali materiali. Fare una coccola a qualcuno significa darle un pensiero affettuoso, donarle un’attenzione esclusiva, assicurarsi che sorrida e che stia bene. Una coccola dona gioia a chi la fa e a chi la riceve. Una coccola è amore.

 IMG_1682

E proprio perché la festa degli innamorati si avvicina abbiamo scelto di raccontarvi com’è davvero ricevere una coccola.

Curiosi di sapere se i nostri propositi vanno a segno, nelle ultime settimane ci siamo detti: perché non chiedere alle persone di raccontarci la loro esperienza di coccole?

IMG_0358

La maggior parte di coloro che ci hanno scritto sono state donne stanche per il troppo lavoro e la difficoltà di conciliarlo con la famiglia, ma anche studentesse, casalinghe, madri, giovani precarie, mogli, sorelle, amiche, figlie. E a ricevere coccole inattese dalle loro compagne, sorelle, amici e amiche, sono stati anche tanti uomini.

achievement-1296732_640 

Ludovica ci ha raccontato che da quando è in corsa per la laurea, non ha minimamente il tempo nemmeno di farsi una maschera dopo uno shampoo casalingo in velocità, che però alzarsi una mattina ancor prima della sveglia programmata, col corriere che suona alla porta con un enorme mazzo di fiori e la colazione a domicilio con tanto di messaggio per lei sulla scatola del cofanetto, le ha dato la spinta per non arrendersi proprio adesso senza però rinunciare a prendersi cura di se.

IMG_0417

Quando poi ha scoperto che oltre ai fiori e alla colazione c’era persino una giornata in uno splendido resort …non stava più nella pelle. «Quel piccolo gesto mi ha permesso di affrontare quella che si prospettava una giornata NO, con un umore del tutto positivo e carico», ci ha raccontato con un sorriso. «Mi attendevano infinite ore davanti allo schermo di un pc: ogni sera andavo a letto negativa. Questa coccola mi ha fatto sentire amata dandomi l’occasione per pensare un po’ a me stessa senza l’ansia di ottenere un risultato».

A farle questa coccola era stato Kevin, il suo fidanzato, che solo pochi giorni prima della sua partenza per ritornare a Milano, sua città di studio, ci aveva contattato per ordinare ed organizzare la sorpresa e tirarla un po’ su.

 

Vi state ancora chiedendo cosa c’è di più potente di una coccola sincera?

Le coccole uniscono, rafforzano i legami, moltiplicano il potenziale di felicità delle persone.

heart-583895_640

Luca ci ha raccontato che ad ogni San Valentino, erano anni che sua moglie gli regalava «infinite varianti dello stesso dopobarba» portandolo così a riciclarne qualcuno per non avere più spazio in bagno dove riporli!. «Quando ho letto 30 minuti di massaggio relax ed una Barbacoccola pensavo fosse uno scherzo», racconta, «era la prima volta che mia moglie mi faceva un regalo diverso, e che regalo! »

Elisa ci ha raccontato che la vita da neomamma non era tutta rose e fiori e che inevitabilmente l’ha portata a sacrificare del tempo col suo compagno che ha ampiamente compreso il momento e ci ha chiamati per regalarle una Spa di coccole per entrambi, accompagnata da un bellissimo massaggio relax che si è conclusa con una Coccole Gourmet indimenticabile. Anche se sono state solo poche ore trascorse insieme, grazie anche alla complicità della madre per occuparsi del bimbo, ci ha detto che è stato un momento unico e rilassante per se stessa e da vivere col suo compagno, a tal punto da farle promettere che si sarebbero dedicati una coccola ogni mese.

 

Se anche tu hai ricevuto o hai donato una coccola, raccontacelo via facebook oppure con una mail all’indirizzo info@cofanettidicoccole.it o telefonandoci al 328 172 2384.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scroll to top